Bioinfo Blog!

blog di bioinformatica e di esperienze di studio all’estero

Cercasi testi che analizzino la bioinfo da un punto di vista filosofico-politico

Posted by dalloliogm su giugno 4, 2007

Una simpatica lettrice di questo blog ha lasciato un commento, alcuni giorni fa, per chiedermi se avessi dei riferimenti a testi sulla metodologia di lavoro e le applicazioni attuali della bioinformatica, e nel caso qualche testo che trattasse l’argomento da un punto di vista filosofico o politico.

Mi riferisco al commento #5 di questo post:

Che dire… qualche idea?

 

Non credo che esistano testi che trattino la bioinformatica in questo modo.. si tratta di una materia troppo giovane (beh alla fine neanche tanto, visto che le matrici PAM sono state compilate dalla Dayhoff 30 anni fa), che ha ancora problemi ad organizzare se stessa per gli aspetti più pratici, e che e’ sconosciuta ai piu’.

 

Pero’ volendo ci sarebbero cose su cui si potrebbe parlare: specie in previsione della diffusione che la bioinfo avrà nei prossimi anni, con i problemi che sorgeranno in un futuro nel quale si potrà sequenziare il genoma di un individuo in pochi giorni, in cui saranno disponibili database di mtDNA pubblici, e con tutte le difficolta’ che dovranno essere affrontate per mantenere questi dati al sicuro e nel rispetto della privacy.

 

Un altro punto che mi trovo spesso ad affrontare e’ il rapporto con le persone esterne al mondo della scienza con le quali entro in contatto durante il lavoro.. spesso a noi bioinfo, avendo sempre a che fare con Internet e con i computer, ci capita di incontrare persone comuni che cercano chiarimenti su malattie e trattamenti, siti che fanno mala/informazione su argomenti scientifici, informatici e persone con curriculum differenti interessati a partecipare e ad avvicinarsi alla ricerca..

 

Inoltre, osservando convegni e forum e gruppi di lavoro, io credo di essere arrivato alla conclusione che uno dei problemi principali della comunita’ scientifica sia la difficolta’ di comunicazione.

 

Pensate a quanto sono grezzi i sistemi per descrivere in maniera standard un esperimento, o ai casini che avvengono perche’ medici specializzati nello stesso campo non hanno punti di riferimento in cui comunicare su Internet.

 

In questo senso, io credo che una delle prerogative piu’ importanti della bioinfo sia quello di aiutare la comunita’ scientifica a comunicare, ci sono altre cose oltre al passare il tempo ad analizzare dati😉

Ciao e alla prox!

Una Risposta to “Cercasi testi che analizzino la bioinfo da un punto di vista filosofico-politico”

  1. fuliggians said

    la questione è comunicare semplicemente la scienza. Come fai ben notare non vi è una lingua intermedia tra la comunicazione scientifica ultra specializzata e il “parlato”. Ricordo che quando ho iniziato ad interessarmi di spettrometria, non riuscivo a trovare documenti che spiegassero semplicemente le basi della scienza nei suoi vari aspetti(tra i quali la proteomica basata sulla spettrometria). Occorrerebbero degli strumenti che fossero abbastanza consistenti da indurre il biologo ad utilizzarli. Insomma fino a quando il valore di un ricercatore sarà valutato solo sul numero di articoli pubblicati su Nature, egli non cercherà mai di sviluppare “un’indole comunicativa a base comune”. Che è quanto dovrebbe invece avere. Insomma, non solo i dottori debbono essere “umani”. Il ricercatore sempre meno sarà chiuso nel suo mondo di cristallo. I finanziamenti arriveranno sempre più da enti al di fuori dell’ambito scientifico, e quindi il ricercatore dovrà imparare a comunicare semplicemente. Il bioinformatico in quest’ottica dovrebbe amanciparsi dal ruolo di “analizzatore di dati”, “realizzatore di tool”, per essere invece anche l’interfaccia verso il mondo (leggi: web) della comunità scientifica.

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: